dcsimg

la vita

La tradizione dell’albero di Natale

tradizione_natale

Si racconta che in Germania alla vigilia di Natale San Bonifacio tagliò una quercia e al suo posto crebbe un albero sempreverde. Spiegò che il nuovo albero simboleggiava l’albero della vita ed era un segno divino. Questo episodio sembra possa aver dato origine alla tradizione dell’abete per celebrare la nascita di Gesù.
Alcuni narrano invece che, sempre in Germania durante la vigilia di Natale, un uomo che stava rincasando fu affascinato dallo spettacolo incredibile delle stelle che brillavano tra i rami di un abete. Per poter spiegare alla propria moglie quello che aveva appena visto, tagliò un abete, lo portò a casa e lo decorò con alcune candeline accese che brillavano come delle stelle. I vicini assistettero allo spettacolo dell’albero con le candeline e da allora si diffuse l’usanza dell’albero di Natale.
Altri, invece, credono che l’usanza dell’albero di Natale sia nata ancora prima del Natale stesso. Gli antichi sacerdoti dei popoli dell’Europa centrale, chiamati Druidi, notarono che gli abeti rimanevano sempre verdi anche durante l’inverno; per questo motivo li considerarono simbolo di lunga vita ed iniziarono ad onorarli durante le feste invernali. Di conseguenza, da quando si iniziò a festeggiare il Natale, si mantenne la tradizione dell’abete.

 
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006