dcsimg

la vita

Batteri Sherlock Holmes

batteri_sherlok

Una goccia di sangue, un frammento di pelle o un capello rinvenuti sulla scena di un delitto possono fornire molte informazioni interessanti. Il DNA contenuto in queste tracce può essere analizzato e comparato con il DNA di un sospettato. Se coincidono, il colpevole è inchiodato. Ma capelli, sangue e pelle contengono poco DNA: come ottenerne una quantità sufficiente da potere essere analizzata in modo facile e sicuro? La soluzione arriva dai batteri. Le DNA polimerasi sono enzimi di origine batterica capaci di replicare in vitro il DNA. Grazie a questi enzimi, la polizia scientifica può ottenere molte copie identiche del DNA di partenza che possono essere agevolmente studiate e confrontate con il DNA proveniente dagli indiziati.

Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006