dcsimg

la vita

Pungere o scappare?

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Le meduse fluttuanti nel mare sono animali senza scheletro che si nutrono di plancton e altri microscopici animali marini dopo averli paralizzati con i tentacoli. Questo è possibile perché i tentacoli sono ricoperti di tantissime cellule particolari, dalle quali sporge un ciglio che, se viene sfiorato, butta fuori un filamento che inietta nella preda un liquido irritante.
Molluschi particolari, come il polpo e la seppia, hanno i “piedi” trasformati in tentacoli che sono disposti intorno alla testa e si muovono all’indietro aspirando l’acqua e buttandola fuori dalla parte posteriore. Quando si sentono minacciati, spruzzano un liquido che li avvolge in una nuvola nera attraverso la quale i predatori non possono vederli.

Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006